Cos’è Anffas

 
I numeri :

L’Anffas in Italia conta oggi circa 14.000 soci suddivisi in 190 associazioni locali che fanno capo a 14 comitati regionali.

 

L’associazione sostiene oltre 30.000 famiglie e assiste 8.000 persone disabili, opera con circa 3.000 dipendenti e 700 consulenti e si avvale  della collaborazione di almeno  2.000  soci volontari per le attività del tempo libero, sportive, di assistenza e di accompagnamento.

 

Finanzia la propria attività anche attraverso convenzioni con enti pubblici, contributi di privati, lasciti, ecc.

 

La Convenzione ONU  sui diritti delle persone con disabilità afferma che  la disabilità rappresenta “un concetto in evoluzione…risultato dell’interazione tra persone con menomazioni e barriere comportamentali ed ambientali, che  impediscono la loro piena ed effettiva partecipazione alla società su base di  uguaglianza con gli altri “ in altre parole non si è più “disabili” perché non si cammina, non si vede, non si sente, non si capisce, non ci si comporta in modo ritenuto adeguato o per qualunque altra condizione soggettiva ma si diventa persone “con disabilità” solo e quando vivendo una situazione di menomazione  si incontrano barriere di diversa natura che impediscono la partecipazione alla società su base di eguaglianza.

 

Anffas  è un’associazione di famiglie che, partendo dalla conoscenza e dalla consapevolezza

delle proprie esigenze,  di quelle dei propri figli e congiunti, colpiti da una disabilità intellettiva

e/o relazionale intende intraprendere un percorso volto a rimuovere gli ostacoli che si contrappongono ad una reale inclusione sociale.

 

Anffas Nordmilano promuove:

 

  • lo sportello “SAI?”, fornisce accoglienza, sostegno, informazioni e consulenze ai familiari di persone disabili.
  • ha una postazione abilitata all’invio telematico delle domande di invalidità Civile, Stato di Handicap e Disabilità.
  • è P.d.P. (Punto di Prossimità) per approntare le istanze di Amministratore di Sostegno e la loro gestione (Progetto “Insieme a sostegno”) anche nell’ambito del Progetto Volontaria Giurisdizione del Tribunale di Monza.
  • l’inclusione scolastica, la qualificazione e inserimento nel mondo del lavoro delle persone disabili.
  • la diffusione della cultura del volontariato, in particolare nel mondo della scuola, attraverso l’adesione alla ROV (RETE DI ORIENTAMENTO AL VOLONTARIATO) in collaborazione con Ciessevi (Centro di Servizi per volontariato nella Provincia di Milano).
  • attività di tempo libero con il gruppo LOS AMIGOS.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *