PROGETTO FOTOGRAFIA

fotografia 2

J-PEG

Nell’ambito della disabilità la capacità di espressione attraverso i codici sensoriali tradizionali è messa in difficoltà dalla gravità dell’handicap. Il significato dato all’immagine è spesso oscuro e incomprensibile agli occhi dello spettatore in quanto il processo psichico che sta dietro segue un percorso fuorviante rispetto ai canoni di lettura tradizionali. La percezione della realtà e la sua rappresentazione sono il sesto senso a cui le persone coinvolte nel progetto attingono.

La fotografia funge da canale di comunicazione privilegiato laddove la parola stenta a dare un senso al vissuto personale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *